(It) Come spostarsi a Cuba: noleggio auto, taxi collettivi, bus

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Come spostarsi a Cuba è uno dei dubbi che attanaglia qualsiasi viaggiatore un po’ maniaco dell’organizzazione come me. Come vi ho anticipato nel post Cuba fai da te: 10 cose da sapere prima di partire, visitare Cuba significa anche percorrere distanze molto lunghe. Non si tratta infatti di una piccola isola esplorabile in qualche giorno, parliamo di ben 1250 km di lunghezza!

In rete troverete tantissime esperienze ed opinioni, spesso anche contrastanti, relative a come muoversi a Cuba. L’intento di questo post è quello di riassumere chiaramente quali sono le opzioni a vostra disposizione e, allo stesso tempo, di raccontarvi la mia esperienza sperando che possa esservi d’aiuto nella vostra valutazione.

Per spostarsi a Cuba le opzioni sono le seguenti:

  1. Noleggiare un’auto
  2. Spostarsi con taxi privati e collettivi
  3. Spostarsi con i bus Viazul e altre compagnie (es. Transgaviota)
  4. Ingaggiare un autista privato che vi accompagni nel viaggio

Noleggiare la macchina a Cuba

Vi anticipo fin da subito che, dopo non poche indecisioni, ho scelto di adottare le vie 2 e 3. Noleggiare un’auto è decisamente costoso, le distanze sono lunghe, le macchine in genere poco affidabili. Ma non voglio sbilanciarmi troppo, perchè in queste cose si tratta per il 90% di esperienze del tutto personali. Molte persone sono state felici di noleggiare un’auto e godere della libertà piena che garantisce. Questo è stato proprio il motivo che, inizialmente, mi ha fatto prendere in considerazione anche questa opzione. E, nel caso il vostro itinerario preveda delle tappe meno conosciute e battute dagli itinerari più classici, sarà probabilmente la scelta migliore.

Non avendo però noleggiato un’auto non mi dilungherò troppo. Vi consiglio innanzitutto di prenotare la vostra auto dall’Italia con discreto anticipo: in alcuni periodi le auto scarseggiano e rischiereste di rimanere a piedi. Per quanto riguarda le compagnie, fate una bella indagine prima di sceglierne una. Le più famose sono: Cubacar, Rex, Gaviota. Potete anche appoggiarvi ad Havanatur Italia come intermediario. Il costo giornaliero dell’auto varia a seconda dei periodi ma va, indicativamente, dai 50 agli 80 euro per una utilitaria. Tenete presente che obbligatoriamente dovrete pagare anche un’assicurazione, che vi costerà 15CUC al giorno.

Potrebbe interessarti anche: Cuba fai da te: 10 cose da sapere prima di partire

Muoversi a Cuba con autista privato

Noleggiare un’auto con autista privato, quasi per assurdo, non ha un costo così differente da quello del noleggio di un’auto (80-90 CUC al giorno). E, soprattutto, non vi dovrete preoccupare di guidare per ore. A mio parere può essere un’ottima opzione per i più timorosi, per chi si sente più sicuro nell’avere un riferimento costante durante tutto il viaggio. Personalmente non amo l’idea di spostarmi sempre con un estraneo perchè non mi sento del tutto indipendente, ma anche qui si tratta di preferenze soggettive.

Come prenotare i taxi collettivi a Cuba

In definitiva, la maggior parte delle tratte l’ho percorsa in taxi collettivo. Il concetto che sta alla base di questa pratica tanto diffusa è molto semplice: si condivide la tratta con altri passeggeri. Ne risentirà di certo la comodità, ma il costo sarà nettamente inferiore. Alla fine del post trovate un box con il costo di tutte le tratte percorse.

Non arrovellatevi il cervello, prima di partire, chiedendovi come prenotare i taxi collettivi. L’unico modo per farlo sarà sul posto, il giorno prima, chiedendo al propietario della casa particular dove alloggiate. Non temete, è una pratica che sbrigano tutti i giorni facendo una semplice telefonata. Ho sempre anticipato la mia necessità nel primo contatto via mail, ma la prenotazione vera e propria avviene in loco.

Potrebbe interessarti anche: Dormire a Cuba in case particular: cosa sono e come si prenotano

Il taxi verrà a prelevarvi sotto casa ad un orario prestabilito (di solito la mattina, gli orari sono sempre gli stessi non li deciderete voi) e vi porterà davanti all’uscio della casa particular di destinazione. Da questo punto di vista, il servizio è molto comodo perchè non dovrete preoccuparvi di raggiungere la casa con valigie e/o zaini.

Vi suggerisco di tenere sempre a portata di mano le mappe offline di Maps.me (ad esempio) perchè spesso gli autisti vagano tra le case senza sapere bene quale sia la vostra (e ovviamente non lo dicono, non ho capito perchè!).

Come prenotare i taxi privati a Cuba

Vi confesso che per me c’è sempre stato un grande punto di domanda prima di partire per Cuba: la tratta Vinales-Trinidad, la bellezza di 500km. Che poi, a dirla tutta, non era neanche un punto di domanda perchè sapevo in partenza che sarebbe stata “indimenticabile”. E così è stato. Viste le premesse questa è stata l’unica tratta che abbiamo deciso di percorrere in taxi privato e, nonostante sia costato molto (vedi riassunto sotto), con il senno di poi sono felice che non si siano aggiunti – oltre a tutti gli imprevisti capitati – anche altri due passeggeri.

Teoricamente il tempo di percorrenza dovrebbe essere di 6 ore e mezza. Nella pratica ce ne abbiamo messe 8, forse 8 e mezza. Ci credete che ho ricordi confusi dell’arrivo? Bisogna però ammettere che la fortuna non è stata dalla nostra parte:

  • il diesel era esaurito in tutta l’Havana
  • si correva una competizione ciclistica in un’intera carreggiata dell’autopista (= la nostra autostrada!)
  • abbiamo cambiato 2 auto e 3 autisti, uno dei quali è stato accecato da un sassolino scaricato da un camion in corsa e un altro si è addormentato prima di entrare in servizio e, al nostro arrivo per il cambio, il collega è dovuto andare a svegliarlo di persona

Insomma, questo viaggio è stata un’avventura. Come al solito però, una volta tornati a casa, si ricorda quasi con un sorriso. (O NO?)

come-muoversi-a-cuba-taxi-collettivo

Qui il nostro autista intento a caricare le valigie… sul tetto!

Spostarsi a Cuba in bus

Quella di muoversi in bus è un’opzione scelta da molti viaggiatori. La compagnia principale è Viazul, ma alcune tratte sono operate da compagnie differenti. Nel mio caso ho utilizzato il bus solo per la tratta Cayo Santa Maria-Havana e la compagnia era la Transgaviota. Il bus era comodo e nuovo, ma non ho esperienze per dire che valga lo stesso per i Viazul (temo di no :)).

Il vantaggio di Viazul è che potete acquisatre i biglietti in anticipo dal sito. Gli svantaggi sono principalmente due: impiegherete più tempo rispetto all’auto e sarete lasciati alla fermata, non alla vostra sistemazione. Aggiungendo a queste considerazioni un prezzo che quasi sempre si equivale a quello del taxi collettivo, non ho usufruito del servizio.

Riassumendo: quanto costa spostarsi a Cuba?

Vi elenco qui sotto le tratte più rilevanti percorse durante il viaggio con relativo costo:

  • taxi collettivo da Havana a Vinales: circa 2h 30m, 25 CUC a persona
  • taxi collettivo da Vinales a Cayo Jutias: circa 2h, 20 CUC a persona
  • taxi privato da Vinales a Trinidad: per la durata leggi sopra, 170 CUC totali prenotato con TaxiVinales
  • taxi collettivo da Trinidad a Cayo Santa Maria: circa 4 h, 30 CUC a persona
  • bus Transgaviota da Cayo Santa Maria a Havana: circa 6 h, 25 CUC a persona

Spero di avervi fornito tutte le informazioni necessarie su uno degli argomenti più ostici che sia affrontano quando si organizza un viaggio a Cuba: gli spostamenti!
Se avete dubbi o domande lasciate un commento qui sotto 🙂

Martina

About the Author

Martina

Sono Martina, abito a Padova e nella vita, oltre ad essere un’instancabile viaggiatrice, sono una Web Developer a tempo pieno. Amo la fotografia. Spero di riuscire ad ispirare chi, come me, è animato da una grande passione per la scoperta di posti nuovi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *