(It) Viaggio nei Cotswolds: come arrivare & dove dormire

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Oggi rispondo alle domande più pratiche che mi sono state fatte riguardo al weekend trascorso nei Cotswolds lo scorso luglio. Mentre nel post Cotswolds, cosa vedere: itinerario tra i villaggi più belli vi ho parlato dei paesi più belli di questa zona, da inserire assolutamente nel vostro itinerario, in questo articolo vi darò tutte le info pratiche su come arrivare, come spostarsi e dove dormire nei Cotswolds. Partiamo!

COTSWOLDS: COME ARRIVARE

Gli aeroporti più vicini per raggiungere le Cotswolds sono quelli di Bristol e Birmingham. Tuttavia, per questioni organizzative (ho viaggiato con mia sorella che proveniva da Berlino), siamo atterrate a London Luton, che è l’aeroporto londinese più comodo per raggiungere la zona. A meno che non vogliate ad inizio o termine soggiorno visitare Londra – o abbiate necessità molto specifiche come le nostre – vi consiglierei semplicemente di acquistare il volo più economico. Per quanto riguarda il percorso a partire da London Luton solo la tratta iniziale, quella per uscire dall’aeroporto, è trafficata. Dopodichè le strade principali sono ben segnalate: l’autostrada M4 offre un facile accesso a Bath, Castle Combe e il South Cotswolds, l’autostrada M40 a Oxford, Stratford e il North Cotswolds. Noi abbamo alloggiato a Kingham, che abbiamo raggiunto in meno di 2 ore.

COTSWOLDS: COME SPOSTARSI

Come avete intuito dal paragrafo precendete, sto dando per scontato che visitiate i Cotswolds con auto a noleggio. Esistono dei collegamenti con i mezzi pubblici, ma a mio parere non è una zona adatta a spostmenti di questo tipo. Questo perchè non tutti i villaggi sono collegati e per di più sono molto piccoli. Questo per dire che con un mezzo proprio ne potrete visitare diversi nella stessa giornata, percorrendo pochi chilometri. Dovendo invece pianificare il tutto seguendo degli orari presabiliti (e non troppo frequenti) le perdite di tempo sarebbero troppo grandi e non vi permetterebbero di ottimizzare i tempi e le visite.

Le distanze percorse sono spesso state brevi, nell’ordine di 20-30 minuti, a differenza della visita a Castle Combe, il villaggio più a sud che abbiamo visitato. Una volta arrivati in ciascun paese, non abbiamo incontrato particolari difficoltà nel parcheggio: a volte abbiamo parcheggiato lungo la strada in posteggi gratuiti, altre volte in piccoli parcheggi a pagamento. Le tariffe orarie non sono basse, ma come vi accennavo sopra le cittadine sono piccole quindi non vi capiterà mai di dover lasciare la macchina in parcheggio per ore ed ore.

Noleggiare un’auto nei Cotswolds

Per quanto riguarda il noleggio dell’auto, solitamente io mi appoggio a Rentalcars. Non è altro che un portale che vi permette, inserendo date e luogo, di confrontare le tariffe di tutte le compagnie di noleggio presenti sul posto, permettendovi di risparmiare denaro e tempo. Leggete sempre con attenzione le condizioni di noleggio e fate attenzione alle regole sul chilometraggio: alcune compagnie non prevedono il chilometraggio illimitato, che vi consiglio invece di includere per non incorrere, al termine del noleggio, in fastidiosi sovrapprezzi.

COTSWOLDS: DOVE DORMIRE

Per la mia personale esperienza e visto come sono distribuiti nell’area i villaggi più belli, vi consiglio di soggiornare nella parte nord dei Cotswolds. Noi abbiamo soggiornato a Kingham ed è stata una perfetta base d’appoggio, ma vi elenco varie soluzioni qui sotto, a varie fasce di prezzo. E’ da dire che la zona dei Cotswolds non è per nulla economica ma che, a differenza di Londra, il livello delle strutture proposte è alto: arredi curati, pulizia, ottime colazioni. Insomma, gli standard sono davvero superiori! Vi suggerisco di prenotare il vostro alloggio con discreto anticipo, è una zona molto in voga sopratutto tra gli stessi Inglesi.

Eccovi le strutture che ritengo migliori per servizi e posizione:

Kingham

The Wild Rabbit

Bourton on the Water

Chestnut Bed and Breakfast

The Lamb Inn

The Dial House

Stow on the Wold

The Kings Arms Hotel

The Bell & Stuart House

Moreton in Marsh

The Bell Inn

The Manor House Hotel

Lower Slaughter

The Slaughters Country Inn

Spero di avervi dato tutte le informazioni necessarie per organizzare al meglio il vostro viaggio nei Cotswolds.
Se avete dubbi o domande non esitate a contattarmi o a lasciare un commento qui sotto 🙂

Potrebbe interessarti anche: Cotswolds, cosa vedere: itinerario tra i villaggi più belli

Alla prossima,

Martina

About the Author

Martina

Sono Martina, abito a Padova e nella vita, oltre ad essere un’instancabile viaggiatrice, sono una Web Developer a tempo pieno. Amo la fotografia. Spero di riuscire ad ispirare chi, come me, è animato da una grande passione per la scoperta di posti nuovi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *