Cotswolds, cosa vedere: itinerario tra i villaggi più belli

Il post di oggi è dedicato ad una meta ancora sconosciuta ai più (perlomeno in Italia) e di una bellezza davvero soprendente: mi riferisco alle Cotswolds, zona collinare denominata AONB (Area of Outstanding Natural Beauty) e collocata in Inghilterra, ad un paio d’ore ad ovest di Londra. La vicinanza è solo geografica, arrivati nelle Cotswolds potrete infatti dimenticare caos, grattacieli e folla. Qui i protagonisti sono la natura, la tranquillità e tanti graziosissimi cottages in pieno stile inglese. Vi chiederete, cosa vedere nei Cotswolds?

Lo scorso luglio ho avuto la fortuna di trascorrere qui un weekend alla scoperta dei villaggi più caratteristici. Ho deciso di elencare in questo post i paesi più belli delle Cotswolds – quelli proprio imperdibili! – per aiutarvi a pianificare al meglio il vostro itinerario ed indicarvi cosa vedere in questa zona.

Per le informazioni più pratiche su come arrivare, come spostarsi e dove dormire, ho pubblicato un post specifico:

Viaggio nei Cotswolds: come arrivare & dove dormire

Castle Combe

Castel Combe si è aggiudicato nel 1962 il titolo di villaggio più bello d’Inghilterra. Conta circa 400 abitanti e si trova nella contea del Wiltshire, è il paese più a sud che abbiamo visitato. Immancabile una foto al ponte sul fiume By Brook ed una sosta alla porta di Mrs. Ellen. Questa signora ha allestito fuori dalla sua abitazione un piccolo e rudimentale shop in cui vende ogni giorno le torte da lei preparate. Potete scegliere la fetta che preferite ed infilare i soldi nella buca delle lettere. come dice il cartello “It is run on trust!”, “Si basa sulla fiducia!”.

castel combe

Bourton-on-the-Water

Se passate qui in una bella giornata nel weekend, troverete tantissimi Inglesi che si concedono un pic-nic nei prati o una sosta sulle sponde del fiume che attraversa il paese. Ho avuto l’impressione che fosse proprio un must-do! Non siamo stati da meno. Complici la temperatura estiva e il sole abbiamo volentieri fatto una pausa con le gambe a mollo nelle acque (gelide!) del fiume Windrush. Bellissima atmosfera, rilassata e davvero local!

bourton on the water

Bibury

C’è stato un periodo, un paio di anni fa, in cui Bibury ha davvero spopolato su Instagram. Sono sicura che tanti di voi ricorderannola famosa fila di cottages, Arlington Row, immortalata in tantissimi scatti. Se visitate le Cotswols, una sosta qui è d’obbligo. Anche Bibury un tempo si aggiudicò il titolo del “più bel villaggio dell’Inghilterra”, questa volta dallo scrittore William Morris (1834-1896). Nonostante il grande afflusso turistivo, è uno dei paesi più tranquilli e silenziosi. Se vi state chieendo cosa vedere nei Cotswolds, Bibury deve essere una delle vostre tappe.

bibury

Broadway

Broadway si trova nelle Cotswolds settentrionali, tra le località di Chipping Campden e Snowshill. Più popoloso rispetto ad altri, qui troverete anche diversi locali e negozi dalle bellissime vetrine. Poco fuori dal centro cittadino troviamo la Broadway Tower, posta sulla Broadway Hill e fatta costruire nel 1778 dal sesto conte di Coventry. Da qui si può anche godere di un bel panorama sulla campagna sottostante.

broadway

Stow-on-the-Wold

Scenari da fiaba li troverete anche qui, a Stow-on-the-Wold, dove gallerie d’arte ed antiquari popolano le strade ed i vicoletti. E’ il paese delle Cotswolds che sorge più in alto (circa 250 metri) e sorse come polo commerciale grazie all’incrocio di strade che qui convergono. Pensate che il primo mercato settimanale ebbe luogo nel 1107!

stow on the wold

Upper Slaughter e Lower Slaughter

Come i nomi suggeriscono, i due paesini sono molto vicini, sorgono entrambi sulle pnde del fiume Eye e sono estremamente tranquilli. Ho visitato Lower Slaughter all’orario del tramonto, non posso che suggerirvi questo momento della giornata, che vi peretterà di scattare delle bellissime foto sul fiume. Oltre he di concedervi una birra o un drink nel giardino del The Slaughters Country Inn.

lower slaughter

Questi sono quelli che ho reputato essere i paesi più belli delle Cotswolds, ne porto con me un bellisismo ricordo dovto alla pace che si respira e agli scenari da fiaba che contraddistinguono tutti questi piccoli villaggi, fortunatamente non ancora invasi dal turismo di massa. Ne avete visitati altri che aggiungereste? Vi piacerebbe visitare questa zona?

Fatemelo sapere con un commento qui sotto! Non posso che consigliarvi inserire nei vostri viaggi futuri un weekend in questa zona, senza dubbio una delle più belle e romantiche di tutta l’Inghilterra.

A presto,

Martina

Martina

Sono Martina, abito a Padova e nella vita, oltre ad essere un’instancabile viaggiatrice, sono una Web Developer a tempo pieno. Amo la fotografia. Spero di riuscire ad ispirare chi, come me, è animato da una grande passione per la scoperta di posti nuovi.

6 Comments

  1. Ciao Martina e grazie per i tuoi consigli. È da tanto tempo che voglio visitare la campagna inglese e mi piacerebbe molto farlo in solitaria, però ho qualche dubbio in proposito..😏 Adoro Londra (ci sono stata 9 volte finora ed è sempre una continua scoperta), ma ho da sempre avuto una passione per la campagna inglese. Da viverci! Assolutamente! Grazie davvero per i tuoi consigli. 😊

    • Ciao Mirella,

      grazie a te per il commento 🙂
      Sono felice di averti dato qualche consiglio. Secondo me è una zona perfetta anche in solitaria, superato lo scoglio della guida differente.
      Sicuramente non ti annoi, le tappe sono tante.

      Spero riuscirai ad organizzare presto un giro.

      Martina

  2. HO VISITATO LE COTSWOLDS E SINCERAMENTE ALCUNE LOCALITA LASCIA IL TEMPO CHE TROVANO E LE CITO:
    Broadway niente di eccezionale paese abbastanza squallido
    stow on the wold niente di eccezionale e coinvolgente
    bourton on the water (LA VENEZIA DELLE COTSWOLD) c’e un canale con l’acqua che arriva alle caviglie attraversato da un canale ..mi aspettavo di meglio
    lacock villaggio interessante e carino ma troppe macchine dei residenti quando noi turisti dobbiamo giustamente parcheggiare un po’ fuori gradevole la passeggiata
    CASTLE COMBE E BIBURY altro livello meritano solo loro una gita per quello che riescono a trasmettere
    poi ho visitato:
    SNOWSHILL
    PAINSWICK
    BLOCKLEY
    KINGHAM
    MICKLETON
    BREDON
    ASHOTON UNDER HILL
    NAUTON
    tutti da vedere la le perle rimangono i big BIBURY E CASTLE COMBE
    considera che noi siamo camperesti e visitiamo i paesi esteri palmo a palmo suddivisi per aree geografiche
    cordialmente

    • Ciao!

      Vi ringrazio per la vostra testimonianza, anche se non capisco la necessità di questo tono polemico. 🙂
      Sarà sicuramente utile a chi leggerà il post, insieme alle mie osservazioni anch’esse derivanti da un viaggio fatto personalmente in zona (e di certo non inventato).

      Buoni viaggi!

      Martina

  3. Ciao Martina vorrei tornare in Inghilterra per visitare nuovi posti. Sto preparando il viaggio, covid permettendo, per l’anno
    prossimo. Gradirei visitare anche le Cotswolds. Domanda. Poichè io viaggio in camper, le strade sono sufficientemente
    larghe e c’e’ possibilità di sosta in questi villaggi? Grazi per la gentile risposta.

    Leonardo

    • Ciao Leonardo,

      premetto che non sono esperta di viaggi in camper, ma cerco di rispondere alle tue domande.
      Per quanto riguarda le strade, tra un villaggio e l’altro non avrai problemi. Diventano più strette quando si passa proprio per i centri abitati, motivo per cui potresti, al limite parcheggiare poco fuori. Per sostare, invece, di solito i villaggi hanno tutti un parcheggio appena fuori dal centro (sono paesini molto piccoli quindi non immaginarti grandi distanze, anzi), e credo che alcuni di questi vadano bene anche per sostare la notte. Forse se contatti l’ente del turismo potranno fornirti un elenco o una mappa più dettagliati.

      Buona pianificazione del viaggio, sarà bellissimo!

      Martina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *