Crociera nella Baia di Halong: tutti i consigli utili

Quando ho iniziato a sognare, e più tardi a pianificare, il mio viaggio in Vietnam, quella della Baia di Halong è stata in assoluto la prima “cartolina” ad avermi fatto compagnia. Non per niente la Baia di Halong, oltre ad essere patrimonio UNESCO, è uno degli scenari più affascinanti che potete ammirare in Vietnam. Non vi nego che è anche uno dei posti più belli che abbia visitato durante i miei viaggi. Le isole calcaree, coperte di foresta, che popolano la baia sono migliaia e navigare in questo scenario sarà una delle esperienze indimenticabili del vostro viaggio in Vietnam.

Nel post di oggi voglio darvi tutti i consigli utili per visitare la Baia di Halong: come arrivare, quando andare, quale crociera scegliere. Voglio anche condividere un suggerimento molto utile per fuggire dall’affollamento che da qualche anno a questa parte affligge la baia.

Potrebbe interessarti anche: Il meglio di Hanoi in 2 giorni: cosa vedere

Quale zona scegliere per la crociera: Halong Bay, Bai Tu Long Bay, Lan Ha Bay

Non tutti sanno che, oltre che nella Baia di Halong vera e propria, è possibile navigare anche nella zona all’estremo nord della baia (Bai tu Long) e in quella all’estremo sud (Lan Ha Bay). Quando ho iniziato le mie indagini ho da subito capito che queste tre aree condividono lo stesso paesaggio, ma che sono molto differenti dal punto di vista dell’affollamento. Bai tu Long e Lan Ha Bay sono infatti molto meno gettonate della “sorella maggiore” Halong Bay.

Questo perchè, almeno per il momento, sono poche le compagnie di navigazione che hanno ottenuto l’autorizzazione di navigare in queste acque. Non ho quindi avuto dubbi nel preferirle. Tra Bai tu Long e Lanh Ha ho scelto la prima basandomi su alcuni confronti letti online. Tenete presente che il minore affollamento vi permetterà anche di navigare in acque più pulite, che purtroppo la zona più affollata della baia di Halong non può vantare.

bai tu long crociera

Bai tu long in tutta la sua bellezza!

Crociera nella Baia di Halong: come organizzarla

Ecco le altre informazioni pratiche di cui avete bisogno e le valutazioni che vi suggerisco di fare prima di prenotare la vostra crociera alla baia di Halong.

La durata

Per visitare la Baia di Halong avete 4 possibilità:

  • Crociera giornaliera
  • Crociera di una notte
  • Crociera di due notti
  • Crociera di due notti (una in nave e una in un’isola, ad esempio Cat Ba)

Per questioni puramente organizzative e di tempi stretti (anche per voi è sempre una corsa contro il tempo?) ho scelto la crociera di una notte. Se avete più tempo a disposizione ed il vostro budget ve lo consente, valutate anche quella da due notti. Vi renderete infatti conto, come spiegherò dopo, che il programma di quella da una notte è abbastanza serrato. Rimane comunque un buon compromesso, non fraintendetemi.

Mi sento invece di sconsigliarvi l’opzione giornaliera, tra andata e ritorno da Hanoi passereste 7-8 ore in macchina e avreste davvero poco tempo per godervi la baia. Per me opzione bocciata.

Quanto costa una crociera nella baia di Halong e come prenotarla

Mettiamo subito una cosa in chiaro: la crociera nella baia di Halong sarà probabilmente l’esperienza più costosa del vostro viaggio in Vietnam. E’ un’esperienza a cui poter rinunciare? Secondo me, assolutamente no.

La crociera di una notte i costerà all’incirca dai 100 euro ai 200 euro a persona. Le variabili sono sicuramente il periodo di viaggio, ma soprattutto il tipo di nave e di servizio che sceglierete. Considerate che, generalmente, il costo comprende a/r da Hanoi, tutti i pasti, le attività. Non include, invece, le bevande (che ovviamente sono sovrapprezzate rispetto al resto del paese).

Potete prenotare la vostra crociera alla baia di Halong in un’agenzia locale oppure online, al pari di una sistemazione alberghiera. Vi consiglio questa opzione perchè solo così potrete fare con calma la vostra scelta valutando tutte le opzioni disponibili. Ad esempio potete tranquillamente prenotarla su Booking.

Quale crociera scegliere

Il mio consiglio, ed è quello che ho trovato in qualsiasi post o resoconto che abbia letto online, è di scegliere una crociera di livello alto (sono definitie spesso luxury). Non vi nego che la qualità del servizio, l’organizzazione impeccabile e la cura delle cabine siano stati per me degli elementi fondamentali per portare a casa un ricordo così bello di questa esperienza.

In nave si vive un equilibrio molto delicato dovuto ad una tabella di marcia serrata e spazi condivisi. Il tutto dipende dal vostro stile di viaggio, ma il mio consiglio spassionato è, in questo caso, di “trattarsi bene”. Vi suggerisco di risparmiare in altre tappe (ad esempio a Tam Coc abbiamo speso 10 euro a testa a notte dormendo qui), ed investire di più nell’esperienza della crociera.

Fate molta attenzione ad altri due fattori:

  • Cosa è incluso nella crociera: quasi sempre il traspero da/per il vostro hotel di Hanoi è incluso del prezzo, fate comunque un check per non avere brutte sorprese. Solitamente tutti i pasti e le attività sono incluse, rimangono fuori le bevande.
  • Politiche di cancellazione e rimborso: occhio a queste politiche, infatti le crociere possono essere annullate da parte della compagnia anche con pochissimo preavviso, principalmente per situazioni meteo avverse. Leggetele con attenzione, soprattutto se viaggiate in un periodo a rischio.
Kayak a Bai tu long

Kayak a Bai tu long

Il programma della crociera ad Halong Bay

Sebbene le navi e la qualità del servizio possano differire di molto, i programmi delle crociere da una notte si assomigliano molto tra loro.

Il pick up avverrà la mattina presto (di solito tra le 07:30 e le 08:00 nel vostro hotel di Hanoi). Arriverete al porto di Ha Long circa 3 ore e mezza – 4 ore dopo. Sbrigate le operazioni di registrazione vi imbarcherete, vi sarà spiegato il programma, saranno assegnate le cabine e poco dopo si consumerà il pranzo.

Nel pomeriggio di solito viene previsto un giro in kayak con eventuale nuotata nella baia. Se non vi va di usare il kayak, nella mia crociera veniva proposto anche un giro in motaxi. Per noi la scelta è ricaduta senza alcun dubbio sul kayak, ma mi sembra corretto che venga proposta un’alternativa per chi non si sente a suo agio in acqua o se le condizioni fisiche non glielo consentono.

Rientrati in nave avrete un paio di ore di relax per prendere il sole, rilassarvi, sorseggiare un aperitivo sul ponte al tramonto (uno dei miei ricordi più belli della crociera!) e prepararvi per la cena.

La mattina successiva, per chi vuole, sveglia all’alba per light breakfast seguita da lezione di Tai Chi sul ponte. Io non amo svegliarmi all’alba, ma ho voluto vivere al 100% questa esperienza e ho volentieri partecipato. L’ho visto come un modo di godere il più possibile della bellezza della baia e ve lo consiglio.

Seguirà poi una sosta in qualche grotta o isolotto, per poi risalire a bordo e consumare insieme il brunch prima di rientrare in porto.

A questo punto verrete riportati al vostro hotel ad Hanoi oppure, come me, proseguirete il vostro viaggio autonomamente da Halong verso la tappa successiva, nel nostro caso Tam Coc.

Tramonto a bordo della Dragon Legend

Tramonto a bordo della Dragon Legend

La mia crociera a Bai Tu Long con Indochina Junk

Mi sento di consigliarvi ciecamente la compagnia a cui mi sono affidata, Indochina Junk. E’ risaputo essere una delle migliori (se non la migliore) in circolazione e la nostra crociera a bordo della Dragon Legend è stata semplicemente perfetta.

Inizio con il segnalare un’organizzazione impeccabile sin dai primi contatti via email. Il transfer in mini van è stato puntuale e confortevole, le procedure di imbarco rapide ed ordinate. A bordo il programma è stato rispettato alla lettera e non abbiamo avuto brutte sorprese.

La Dragon Legend è una nave semplicemente meravigliosa, vi sembrerà di vivere un film d’altri tempi. Le cabine sono belissime, eleganti, dotate di tutti i comfort e di ampie vetrate su cui potete ammirare la baia. Certo, non passerete molto tempo nella vostra cabina, ma fidatevi: rimarrete a bocca aperta! Il bagno è sorprendentemente comodo ed ampio, dotato, oltre che di doccia, anche di un’ampia vasca da bagno.

La nostra cabina a bordo della Dragon Legend

La nostra cabina a bordo della Dragon Legend

Abbiamo apprezzato molto anche i pasti, sempre vari e ben presentati. Sia il pranzo che la cena sono stati consumati sul ponte. Li ricorderemo sempre, non capita spesso di pranzare e cenare con un panorama del genere. La sera poi, è qualcosa di magico!

L’organizzazione della attività è sempre stata buona e ogni spostamento fatto con la barca più piccola “di appoggio” è stato fatto in massima sicurezza, sempre con i giubbotti di salvataggio addosso. Lo staff è stato sempre cordiale e disponibile.

Vi segnalo inoltre che questa crociera, a differenza delle altre, sulla via del ritorno verso Hanoi (che io non ho percorso perchè ho proseguito verso sud) prevede anche uno stop al villaggio tradizionale di Yen Duc.

Segnalo in ultimo, ma non per importanza, l’approccio che Indochina Junk adotta per preservare l’ambiente e le comunità locali. Il progetto a cui aderisce è stato denominato “for a green Halong Bay”, proprio per combattere l’inquinamento purtroppo sempre in crescita nella baia. Durante la vostra crociera vi saranno, ad esempio, offerte borracce. In cabina, inoltre, troverete una bottiglia in vetro. Apprezzo sempre moltissimo queste politiche eco-green: mi raccomando, incoraggiamole più che possiamo!

Indochina Junk a tutela della baia

Indochina Junk a tutela della baia

Baia di Halong: quando andare

I mesi migliori per una crociera alla Baia di Halong sono settembre e ottobre: le temperature sono calde ma gradevoli, le giornate di sole frequenti e le piogge rare (soprattutto dalla metà di settembre in poi). Seguono i mesi di marzo e aprile, per le medesime motivazioni.

I mesi invernali possono essere abbastanza freddi e, anche se non sono a rischio monsoni, le condizioni possono non essere le più gradevoli a causa della nebbia fitta che può avvolgere la baia anche nelle giornate serene o una fastidiosa pioggerellina.

Per ultimi quelli estivi, principalmente luglio e agosto, sono davvero molto caldi e il rischio di monsoni (con conseguente cancellazione della crociera anche con poche ore di anticipo) è il più alto dell’anno. Ovviamente le giornate in questo periodo sono più lunghe, e questo è sempre positivo.

E a me, com’è andata? Abbiamo navigato nella baia il 25 e 26 febbraio 2020. Siamo stati molto fortunati considerando il periodo. Per la maggior parte del tempo il meteo è stato soleggiato. E faceva caldo! A sufficienza per fare anche un bagno in costume e cenare, la sera, all’aperto sul ponte. La mattina successiva purtroppo la nebbia ha avvolto la baia per qualche ora e la visita che abbiamo fatto ne ha risentito. Ma nel tragitto per rientrare in porto si è dissolta, credo quindi che nei mesi invernali sia tipica delle prime ore del mattino.

 

dragon legend dinner

La nostra cena a bordo della Dragon Legend, magia!

Spero di avervi fornito tutte le informazioni di cui avevate bisogno per organizzare la vostra crociera alla Baia di Halong. Come avrete intuito sono entusiasta di questa esperienza e la consiglio a tutti, secondo me non può davvero mancare come tappa nel vostro viaggio in Vietnam.

A presto con tanti nuovi articoli relativi a questo viaggio,

 

Martina

 


Disclaimer: Indochina Junk mi ha gentilmente offerto un piccolo sconto sul costo della crociera. La mia opinione in merito è sincera e non è in nessun modo stata influenzata.

About the Author

Martina

Sono Martina, abito a Padova e nella vita, oltre ad essere un’instancabile viaggiatrice, sono una Web Developer a tempo pieno. Amo la fotografia. Spero di riuscire ad ispirare chi, come me, è animato da una grande passione per la scoperta di posti nuovi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *