Erasmus a Valencia: i consigli di chi l’ha fatto veramente

  • giulia_valencia

    Facoltà di Lettere e Filosofia

    Università degli Studi di Padova

    settembre 2009 – luglio 2010

    “Le persone che vivono l’Erasmus insieme a te diventano la tua famiglia”


    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



    airbnb_30_it
    • Che consigli daresti a chi è in cerca di una casa o alloggio a Valencia? Qual è la spesa indicativa mensile per l’affitto?
      Per trovare casa/alloggio a Valencia, personalmente mi sono rivolta ad un’agenzia. Tuttavia, se non avete esigenze particolari, potete trovare molti annunci presso le diverse facoltà universitarie. Indicativamente, un affitto mensile a Valencia, per una stanza singola, in un bel contesto e in un appartamento da condividere con solo altre due persone, si aggira sui 250 €. Se il vostro budget è inferiore, non preoccupatevi! Troverete sicuramente la stanza che fa per voi anche a meno di 200 €.
    • In generale, come definiresti il costo della vita a Valencia?
      Vivere a Valencia non è per nulla caro. Si possono fare tante cose: divertirsi, bere e mangiare… senza spendere molti soldi!
    • La lingua è stato un problema? Hai avuto difficoltà ad interagire con la gente locale? Hai seguito qualche corso?
      La lingua non è stata un problema, dato che studiavo Spagnolo già da 7 anni ormai. Per questo non ho incontrato difficoltà. Immagino comunque che l’Università organizzi dei corsi intensivi di Spagnolo per i ragazzi che desiderano apprenderne quantomeno le basi.
      Non ho avuto nessun problema ad interagire con la gente locale. In generale, quello spagnolo è un popolo molto socievole, sempre ben disposto ad aiutare i le persone straniere in giro per la città.
    • E’ stato difficile adattarsi allo stile di vita di Valencia (ad es. cucina, mezzi di traporto)?
      No, non è stato per nulla difficile perché é tutto molto chiaro: dalle cartina dei mezzi pubblici (metro e bus), a come raggiungere i luoghi principali e le maggiori attrattive. Per un ragazzo Erasmus, però, il must-have è la bicicletta! Si può andare ovunque,facilmente e in piena sicurezza, anche ad ore tarde.
      Per quanto riguarda la cucina, ovviamente al supermercato non si trovano tutti i prodotti italiani. In ogni caso anche la cucina spagnola è una cucina mediterranea, ricca di ottime ricette, non rimarrete delusi! Avrete anzi la possibilità di sperimentare qualcosa di nuovo senza discostrarvi troppo dai sapori a cui siete abituati.
    • Le 3 difficoltà più grandi che hai incontrato nel tuo Erasmus a Valencia
      Non mi crederete, ma a dir la verità non ricordo di aver incontrato nessuna difficoltà, in nessun ambito.
    • I 3 aspetti migliori del tuo Erasmus a Valencia
      1. Si conosco persone da tutto il mondo! E’ bellissimo confrontarsi con studenti di nazionalità diverse;
      2. Le persone che vivono l’Erasmus insieme a te diventano, in un certo senso, la tua famiglia. Si creano legami molto forti (che, fortunatamente, per me sono durati anche dopo, nonostante le distanze);
      3. Aver perfezionato la lingua spagnola.
    • I 3 consigli che daresti alle persone che stanno per iniziare un Erasmus a Valencia
      1. Scoprite ogni angolo della città (a piedi o in bicicletta), c’è davvero tanto da vedere;
      2. Godetevi ogni singolo giorno e momento, saranno tra i mesi più belli ed intensi della vostra vita;
      3. Iscrivetevi all’associazione ESN: propongono tante attività e tanti viaggi in giro la Spagna a prezzi economici.
    • Consiglieresti Valencia come meta di un Erasmus?
      OVVIAMENTE SI!
    • Invece, se ce ne fosse occasione, ti trasferiresti a Valencia?
      Da una parte mi ci trasferirei perchè a Valencia si vive molto bene. Dall’altra parte no, perchè Valencia, senza le persone con cui l’ho vissuta, mi darebbe come la sensazione di essere una città vuota.
    • Un saluto nella lingua locale! 🙂
      Hola chicos!
About the Author

Martina

Sono Martina, abito a Padova e nella vita, oltre ad essere un’instancabile viaggiatrice, sono una Web Developer a tempo pieno. Amo la fotografia. Spero di riuscire ad ispirare chi, come me, è animato da una grande passione per la scoperta di posti nuovi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *