Visitare Petra in Giordania: cosa vedere in un giorno

Quando inizierete a pianificare il vostro itinerario in Giordania, Petra sarà probabilmente la meta più attesa, l’immagine più famosa che assocerete al viaggio ormai vicino. Posso assicurarvi che la Città Rosa non deluderà le vostre aspettative, si tratta senza dubbio di uno dei luoghi più incredibili che abbia visitato durante i miei viaggi. D’altro canto, deve esserci un motivo per cui Petra sia stata inserita tra le Sette Meraviglie del Mondo Moderno.

Potrebbe interessarti anche: Deserto del Wadi Rum in Giordania: cosa fare e dove dormire

Vi suggerisco di arrivare al sito preparati, non commettete l’errore di pensare che Petra si limiti alla facciata che vediamo in centinaia di foto – il Tesoro – anzi! Il sito di Petra è davvero immenso, consiste in molte aree ed è percorso da tanti sentieri di lunghezza e difficoltà differenti. Se avete un solo giorno per visitare Petra, vi consiglio di proseguire nella lettura e pianificare la giornata al meglio, prima di arrivare.

Un giorno a Petra: come arrivare e dove dormire

Il sito archeologico di Petra si trova nella cittadina di Wadi Musa, che sarà quindi il vostro punto di riferimento per l’alloggio. A mio parere è indispensabile pianificare di trascorrere due notti a Wadi Musa, in modo da accedere al sito di prima mattina e, a fine giornata, da non doversi mettere alla guida. Una giornata a Petra è meravigliosa ma molto stancante.

Noi siamo stati molto soddisfatti del nuovissimo Petra Canyon Hotel, inaugurato poche settimane prima del nostro arrivo. Camere belle, ampie, pulite e servizio davvero impeccabile. Al momento del mio viaggio le tariffe erano davvero vantaggiose, probabilmente in futuro saliranno un po’, ma ho la sensazione che rimarrà a lungo uno dei posti migliori dove dormire a Petra o, per meglio dire, a Wadi Musa.

petra siq ingresso

Quanto costa visitare Petra?

Non poco: il biglietto di ingresso giornaliero costa 50 JOD, l’equivalente di circa 65 euro. Ma è proprio qui che entra in gioco il Jordan Pass e la sua indiscussa convenienza. Di cosa si tratta? È un pass nominativo da acquistare in questo sito prima del vostro viaggio in Giordania che include, oltre al visto (che, acquistato separatamente, vi costerebbe da solo 40 JOD), la visita a Petra e alle altre attrazioni principali del paese. Viene venduto in tre versioni, a seconda di quanti giorni vogliate trascorrere a Petra. Nel caso di un giorno a Petra, il Jordan Pass Wanderer costa 70 JOD (circa 90 euro).

Un’ultima nota: se fate ingresso in Giordania da Aqaba e soggiornate nel paese almeno tre notti, il visto sarà gratuito. A questo punto la domanda sorge spontanea, il Jordan Pass conviene comunque? Probabilmente sì. Per esserne del tutto sicuri sommate il costo degli ingressi delle attrazioni a cui siete interessati e confrontate il risultato con il costo del pass.

Consigli pratici per visitare Petra

Alcuni consigli da tenere a mente durante la vostra visita al sito di Petra:

  • Arrivare presto: prima arrivate, meglio è. Normalmente il sito apre alle 6 del mattino, noi siamo entrati alle 07:30 e abbiamo comunque goduto di un po’ di tranquillità. Percorrere il siq con la folla potrebbe far perdere al luogo una buona parte della sua magia. Inoltre, soprattutto se visitate Petra in estate, le prime ore del mattino saranno le migliori a livello di temperatura.
  • Consultate una mappa dei sentieri per pianificare il percorso. Le troverete anche all’ingresso, ma fatevi un’idea prima di arrivare. Proseguite nella lettura dell’articolo per scoprire quali sono i sentieri consigliati.
  • Per il pranzo la cosa migliore è portare qualcosa con sé o chiedere all’hotel una lunch box. In alternativa ci sono delle possibilità all’interno del sito (principalmente alla fine del Main Trail, ma anche davanti al Monastero), a costi chiaramente un po’ alti.
  • Portare con sè acqua, un cappello e crema solare in abbondanza. Le zone d’ombra scarseggiano. Vi suggerisco anche delle scarpe da trekking, perchè percorrerete diversi chilometri.

petra cosa vedere in un giorno

Cosa vedere in un giorno a Petra

Entriamo finalmente nel vivo dell’itinerario. Come vi accennavo, il sito di Petra è percorso da molti sentieri differenti. In una giornata sicuramente non riuscirete a percorrerli tutti, ma se camminare un bel po’ (diciamo circa 23km) non vi preoccupa, vi consiglio di percorrere il mio stesso itinerario. Noi siamo stati molto soddisfatti della giornata.

Di seguito vi elenco nel dettaglio il percorso che ho seguito:⠀

Main Trail

Iniziate con il Main Trail, il percorso che dall’ingresso vi condurrà attraverso il canyon, il siq, portandovi fino al meraviglioso Tesoro. Qui trascorrerete sicuramente più di qualche manciata di minuti a scattare foto, per me vedere la facciata spuntare dalla fine del canyon è stato a dir poco emozionante. Successivamente il Main Trail continuerà lungo la Strada delle Facciate, il Teatro e la Strada Colonnata. Al termine del percorso raggiungerete il luogo in cui si concentrano punti ristoro e toilette. Il percorso è lungo circa 8km e non presenta alcuna difficoltà, è quasi piano.

Ad-Deir Trail

Proseguite ora con il Ad-Deir Trail, il sentiero che vi condurrà in un altro posto sorprendente: il Monastero. Questo percorso è sicuramente più impegnativo perchè in costante salita, ma non abbiamo impiegato più di 40 minuti a percorrerlo (in discesa saranno meno). Anche qui troverete un punto ristoro, noi abbiamo consumato il nostro pranzo al sacco con vista Monastero, ordinando al bar qualcosa da bere.

petra monastero

Al-Kubtha Trail

Di ritorno dal Monastero abbiamo decido di proseguire con l’Al-Kubtha Trail, che inizia sulla sinistra dopo aver percorso parte del Main Trail nel verso opposto (come per tornare al Tesoro, diciamo). La prima parte del sentiero è la più frequentata e percorre le Royal Tombs, le tombe reali. Il sentiero prosegue poi per qualche altro chilometro, sempre in salita, fino a raggiugnere la tenda di un beduino e una vista spettacolare sul Tesoro.

Aggiungo qui sotto dei consigli, nel caso vogliare fare delle piccole variazioni al mio itinerario durante la vostra giornata a Petra:

  • Se preferite un itinerario più leggero, al punto 3 limitatevi alle Royal Tombs e accontentevi del punto panoramico più basso, comunque molto bello, in cui vi porteranno i beduini per qualche dinaro partendo dal Tesoro.
  • Se siete in gran forma, all’andata percorrete l’High Place of Sacrifice Trail invece del Main Trail, vi condurrà allo stesso punto di arrivo costeggiando però il lato più occidentale del sito. Il Main Trail lo percorrerete tornando indietro, dopo il Monastero.⠀
mappa di petra
Clicca qui per aprire la mappa ingrandita in una nuova scheda.

Un percorso alternativo

Nel caso abbiate abbastanza tempo a disposizione, sappiate che è possibile raggiungere a piedi Petra anche da Little Petra. Il sentiero vi condurrà al Monastero e potrete poi scendere per visitare il resto del sito. Il percoros è lungo circa 8km e vi occuperà qualche ora, ma non presenta particolari difficoltà.

Dove mangiare a Wadi Musa

Al termine della giornata trascorsa a Petra, un’ottima cena tipica è d’obbligo. A Wadi Musa l’offerta di ristoranti non mancano, ma quello che vi suggerisco caldamente si chiama Reem Beladi. L’abbiamo eletto ufficialmente il nostro ristorante preferito dell’intero viaggio in Giordania.

Martina

Posted in:

Martina

Sono Martina, abito a Padova e nella vita, oltre ad essere un’instancabile viaggiatrice, sono una Web Developer a tempo pieno. Amo la fotografia. Spero di riuscire ad ispirare chi, come me, è animato da una grande passione per la scoperta di posti nuovi.

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *